Infinitamente
Ti pensai
Altrove
Trovai il coraggio 
Ti cercai
In fondo ad un pensiero
Su quel treno
Lasciai il breve sospiro
Di un istante
In cui il sogno
Divenne ricordo
E i tratti del viso
invisibili ferite
Tra le braccia del tempo
Ti lasciai
Sfumò ogni rimpianto
Rimase la tua voce
A farmi compagnia
E il vetro davanti agli occhi
Correva veloce
Verso l’infinito
Portandomi con sé
Nell’abbraccio del silenzio.

 

 

Federica Bianchi