Nell’inatteso sottofondo

d’un sussurro

il vento sciolse

il nodo di un’antica vela

in una danza sinuosa

esclusiva e leggera.


Non c’era nota

uguale all’altra

nella perfetta armonia

di quel magico incontro.


Ed essi danzavano

- complici amanti -

al di là dello spazio,


in un tempo

che a loro

e soltanto a loro

appartiene.

 

I ballerini danzavano leggeri

 *

Tratto da "In Controluce"

Scultura di Valente Cancogni

 

©Federica Bianchi